Archivi del mese: novembre 2008

19/11/2008 mercoledì – I romanzi aiutano a vivere

“Se andate a cena da degli amici e portate come regalo un romanzo spesso il padrone di casa vi dirà ‘Grazie, mia moglie ne sarà felice'”

Così esordisce un articolo di Francesco Alberoni sul Corriere della Sera del 10 novembre 2008.

Sì, perché le donne, in genere, preferiscono i romanzi, gli uomini i saggi.

Touché. Mi riconosco. Sono un accanito lettore, ma leggo quasi esclusivamente dei saggi.

Alberoni, continua, ahimé.

I saggi parlano di argomenti utili, seri, importanti, ma i romanzi trasmettono la vita: azioni, pensieri, motivazioni, sentimenti, emozioni, e tutte le loro contraddizioni degli uomini.

Leggendo i romanzi è come se si avesse l’opportunità di vivere due, tre, quattro, infinite volte, di fare esperienze infinite che ci aiutano a vivere meglio la realtà.

‘In questo modo [le donne] acquisiscono una conoscenza pratica, intuitiva delle emozioni che i maschi, con la loro razionalità, non riescono a procurarsi’.

E oltretutto imparano a scrivere meglio.

‘Molti manager e molti politici scrivono male per questo motivo’.

Questo ho imparato oggi:

…..devo proprio leggere più romanzi.

L’ articolo di Francesco Alberoni.

Brida Brida

Paulo Coelho

Compralo su il Giardino dei Libri

Annunci

04/11/2008 martedì – Il genitore allenatore emotivo

“L’adulto ‘allenatore emotivo’ dovrà:

  • interessarsi alle emozioni dei figli trasformandole in occazioni di intimità, dialogo e condivisione;
  • trascorrere un po’ di tempo con i figli senza risultare impaziente e ansioso di sbarazzarsene, condividendo con loro sensazioni, palpitazioni e difficoltà;
  • aiutare i figli a riconoscere le loro pulsioni e a gestirle serenamente prima che essi si sentano in balia di chissà quali oscure e temibili forze interiori;
  • costruire insieme ai figli regole, interazioni, giochi, soluzioni di problemi e tanto ancora, attivando la cooperazione e la sintonizzazione.

Con interazioni e connessioni di questo tipo è possibile aiutare i figli a fidarsi dei propri sentimenti, a gestire le proprie emozioni, anche quelle più spinose e conflittuali, a sviluppare una buona stima di sé e a socializzare con più facilità. Questo è educare alle emozioni”

Le Emozioni Fanno Crescere Le Emozioni Fanno Crescere
Come rendere autonomi e sicuri i nostri figli


Ulisse Mariani
Rosanna Schiralli
Compralo su il Giardino dei Libri

Riconoscere, modulare, sfruttare le emozioni è cruciale per tutti noi.

Chi ha la responsabilità di educare e far crescere i propri figli ha ancor più bisogno di queste competenze. Ne ha bisogno per sé e ha bisogno di trasmetterle ai suoi figli.

Peccato che nessuno te lo insegna. Se ne parla ancora troppo poco, i corsi in materia sono rari. Per fortuna esistono testi come quello di Mariani e Schiralli che danno indicazioni preziose e interessanti per far crescere i futuri uomini e donne sicuri, autonomi e ricchi di competenze emotive.

Donne e uomini capaci di essere più felici e di costruire relazioni, rapporti, situazioni, ambienti migliori.

Una concreta speranza per un futuro migliore.

Grazie Ulisse, grazie Rosanna.