Archivi del mese: gennaio 2012

Impegnatissimi

 

business-19156_640 It’s insane: we all have busy lives, we have jobs and we have interests and some of us have children, everyone’s lives are just getting busier, not less busy, in this busy society. You just don’t have time to learn this stuff, and everything’s getting more complicated.”

E’ una follia: abbiamo tutti vite impegnatissime, abbiamo un lavoro, abbiamo una serie di interessi e alcuni di noi hanno figli. La vita di tutti sta diventando più impegnata, non meno, in questa società impegnata. Non hai tempo di imparare questa roba, e tutto sta diventando più complicato

Steve Jobs – The Indipendent (29 ottobre 2005)

..è vero, occorre riscoprire l’arte di semplificare non complicare, impegnarsi a vivere intensamente le passioni non vivere una vita “di passione” intensa di impegni.

Annunci

L’unica possibilità di comunicare …

Leggilo su Emozioni e Marketing

http://emozioniemarketing.wordpress.com/2012/01/15/lunica-possibilita-di-comunicare/

Due concetti da considerare

“Un fenomeno, soprattutto un fenomeno vivente, lo comprendo davvero se non mi limito ad analizzarlo riducendolo agli elementi di base, ma se lo colgo nella sua capacità di istituire relazioni, dentro e fuori di sé”

“Senza gli ingredienti la torta non potrebbe esserci, ma la torta è più dei suoi ingredienti, è più della somma di farina, uova, zucchero, un po’ di cioccolato… c’è il lavoro a fare la differenza. Il che vale per ogni ente, secondo il principio base: “Il tutto è più delle parti”.

Da “Disputa su Dio e dintorni” di Corrado Augias e Vito Mancuso.

I due concetti mi interessano al di là del contesto da cui gli ho tratti.

Il primo concetto si avvicina a quello di “Sistema” che permea, sempre più in profondo e in maniera pervasiva la nostra realtà. Ha molto a che fare con la crescente complessità delle cose.

Il secondo è l’idea portante della corrente psicologica della Gestalt: “Il tutto è maggiore della somma delle parti”.

Entrambi mi paiano oggi estremamente utili per interpretare e governare il nostro ambiente.  Dovremmo considerarli più spesso nelle nostre analisi e nelle nostre decisioni.

Disputa su Dio e Dintorni Disputa su Dio e Dintorni

Vito Mancuso, Corrado AugiasCompralo su il Giardino dei Libri

Insignificanti, considerevoli cambiamenti

A volte basta poco.

Un piccolo, apparentemente insignificante evento, una parola, uno sguardo, un gesto e un’emozione che modifica una minima connessione nervosa, per creare un piccolo cambiamento.

E un piccolo cambiamento può cambiare quasi tutto.

L'Arte del Cambiamento L’Arte del Cambiamento
La soluzione dei problemi psicologici personali e interpersonali in tempi brevi – Nuova edizione
Giorgio Nardone, Paul WatzlawickDimmi di più…