Archivi categoria: Crescita

I segreti del venditore consulente

Valore, vendita

Il venditore consulente è il professionista che anziché tentare di convincere il cliente a volere ciò che ha da offrirgli, cerca di offrire quello che il cliente vuole. Ciò che egli vende è più di un prodotto o un servizio, è un insieme di esigenze soddisfatte.

Il venditore consulente aiuta il cliente a essere e a ottenere ciò che vuole.

Mario Silvano “Vendita in azione”

Quando vendi (un prodotto, un servizio, un progetto, te stesso) pensa ai benefici che stai offrendo al tuo cliente.  Se lo farai sarà come, qualcuno ha detto, se vendessi per 500 euro una busta che ne contiene 1.000.

Quanto entusiasmo, convinzione, determinazione, perseveranza, passione metteresti nel convincere il cliente ad acquistarla?

Quanti euro contiene il prodotto, il servizio, il progetto, la professionalità che stai vendendo?

E quanto valgono le  emozioni che susciti negli altri?

Vendere In Tempo Di Crisi - 2 DVD Vendere In Tempo Di Crisi – 2 DVD
Soluzioni per vendere nel mercato che cambia
Mario SilvanoDimmi di più

Il manager e l’industria della gente

Il maestro accoglieva con gioia i progressi della tecnologia

ma era profondamente consapevole

dei suoi limiti.

Quando un industriale gli chiese

quale lavoro facesse, rispose:

“Sono nell’industria della gente”

“E che sarebbe se permetti?”

chiese l’industriale.

“Guarda te stesso”, disse il maestro.

“I tuoi sforzi producono cose migliori,

i miei gente migliore”.

Ai suoi discepoli disse poi:

“Lo scopo della vita

è il fiorire delle persone.

Al giorno d’oggi la gente sembra maggiormente

interessata al perfezionamento delle cose”

A. De MelloMessaggio per un’aquila che si credeva un pollo

…in fondo il compito del manager è quello di far fiorire gente che perfeziona cose.

Messaggio per un'Aquila che si crede un Pollo Messaggio per un’Aquila che si crede un Pollo
La lezione spirituale della consapevolezza
Anthony De Mello

Compralo su il Giardino dei Libri

foto Picasa di Ernesto Tirinnanzi

Sviluppo, non solo personale

Negli anni ’60 lo sviluppo italiano passò per la costruzioni delle autostrade per il trasporto delle merci, oggi passerà per la banda larga per il trasporto delle idee.

La scoperta del minimalismo

Incuriosito da un messaggio di Luca Conti via twitter sto sperimentando lo stile di vita minimalista. O meglio ho appena iniziato a muovermi verso quello stile di vita.

La filosofia del minimalismo può essere riassunta in questa frase di Lao Tzu:

Sii contento con quello che hai; gioisci per le cose come sono. Quando capisci che non manca niente, l’intero mondo ti appartiene

Devo dire che ho sempre apprezzato il fatto di poter vivere con poco (almeno temporaneamente) ed ecco un paio di post di qualche hanno fa che lo testimoniamo.

https://diariodicrescita.wordpress.com/2008/08/25/25082008-lunedi-con-niente-felice/

https://diariodicrescita.wordpress.com/2009/01/20/20012009-marted-poco-di-pi-e-di-pi-troppo/

Il testo di testo di riferimento  è the simple guide to a minimalis life di Leo Babauta.

Ho iniziato a:

  • ripulire i miei spazi casalinghi della mia roba ammonticchiata (libri, fogli , appunti, vestiti..)
  • ripulire il descktop del pc dell’ufficio di tutte le icone, rimangono solo “Gestione risorse”, “Cestino” e le quattro cartelle suggerite da Leo nel suo eBook (posso ancora migliorare)
  • basta giornali cartacei e ritagli degli articoli interessanti! Leggo tutto on line (grazie a Fondazione per Leggere e MediaLibrary) risuscendo anche ad archiviare elettronicamente gli articoli
  • utilizzare di Google Desktop per le ricerche di file (adesso che tutto finisce in un unica cartella!) e articoli. E’ una vera potenza!
  • ridurre  numero di penne, matite, evidenziatore (uno di tutto) in casa e in ufficio
  • ripulire la borsa del contenuto inutile (solo pc, una matita, una penna e un libro)
  • trovare il tempo per passeggiare per la città dove vivo prima di andare a lavoro almeno un giorno alla settimana

Beh è solo l’inizio ma già godo di alcuni risultati: con meno cose in giro trovo tutto più facilmente.  Riesco ad avere più tempo per me. La strada è ancora lunga…. ma sto iniziando a convincermi che

Less is more

Tornare ti fa capire quanto sei cresciuto

“Tornare in un luogo conosciuto ti fa capire quanto sei cambiato e cresciuto” dice Andreas l’Astronauta a conclusione del viaggio a bordo dell’astruso veliero, dopo mille peripezie e acrobazie.

E’ teatro di strada! Affascinante.

Viaggiare =  andar per via conoscere il mondo, conoscere e conoscersi.

“ Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi

Marcel Proust

“Niente ci informa meglio su noi stessi che vedere di nuovo davanti a noi cose prodotte da noi anni prima, per cui abbiamo la possibilità di osservarci come si osserva un oggetto”

Johann Wolfgang Goethe

volantino_ultimo_spett

A te è mai bastato rivedere un luogo o un oggetto del passato e percepire improvvisamente quanto sei cambiato?

TrasFormAzione
TrasFormAzione
Viaggio alla scoperta della propria identità, dei valori, degli obiettivi e dei bisogni che ci caratterizzano
Nicoletta Todesco
Compralo su il Giardino dei Libri

Sorprendersi, porsi domande e … gustarsi la vita!

Cosa dà gusto alla vita?

La capacità di sorprendersi e poi di porsi domande di fronte alla meraviglie delle esperienze quotidiane.

sorpresa

Svegliarsi dal torpore e dalla noia imparando a stupirsi di nuovo, come quando eravamo bambini. Come allora, porsi domande, le più semplici e nel contempo le più difficili a cui dare una risposta.

Nella lingua inglese esiste un verbo, to wonder, che ha due significati: meravigliarsi e domandarsi. Penso che non sia un caso. Le due azioni sono strettamente connesse.

Beato chi è capace di vivere con l’atteggiamento costante di meraviglia, chi coglie la straordinarietà nelle cose comuni, chi ne afferra l’essenza. Beato  chi è capace di porsi domande e di riflettere e di godere del pensiero che  distilla l’inconsueto dal banale.

E’ una ricetta vecchia come il mondo, dalla cui pratica sono sono emerse, fin dall’antichità, le domande sul senso del mondo, sul senso dell’esserci, dell’esistere.

Cosa dà gusto alla vita? Osare filosofeggiare.

Gli uomini hanno cominciato a filosofare per meraviglia” Aristotele

“E’ proprio del filosofo questo che tu provi, di essere pieno di meraviglia; né altro cominciamento ha il filosofare che questo” Platone

“Chi prova un senso di dubbio e di meraviglia riconosce di non sapere …” Aristotele

“E’ la domanda che dà inizio alla filosofia. E’ l’assenza iniziale a provocare la domanda perché si fanno domande soltanto su ciò di cui si sente la mancanza” Maria Zambrano

Aforismi di Filosofia
Aforismi di Filosofia
Parole per descrivere il pensiero dell’uomo da Talete al nostro tempo
Autori Vari
Compralo su il Giardino dei Libri

Sapere……applicare

“…Così ora era ben contento di sapere ciò che sapeva e soprattutto di saperlo applicare”

L’One Minute per vendere – Spencer Johnson e Larry Wilson 

Tutta la conoscenza che hai non vale niente se non metti in pratica ciò che sai.

Leggi, osserva, impara, scegli ciò che senti essere più congeniale per te e agisci.

Agisci ora

Agisci subito

Agisci anche se non ti senti pronto

Fallo per te

[successo = 20% conoscenza 80% azione] 

Clicca sulla copertina

image